Villa Felceto agriturismo in Toscana

English Italiano Deutsch Français























Podere Felceto Home
Galleria Fotografica
Prenotazione
Storia di Felceto
Guest Book
Weekend invernale

Roberto Del Mastio,
Via Case Sparse 17,
50020 Panzano in Chianti (FI)

Podere Felceto Casa Vacanza nella Toscana


Tel/Fax: 055 85 24 73
Cell 333 33 16 905



Storia della Casa

Felceto viene menzionato già nel 1400 fra i luoghi di allevamento dei bachi da seta che i Medici, in quel periodo, incentivarono in tutto il territorio del Gran Ducato di Toscana. Una tradizione che a Felceto è durata nei secoli, testimonianza ne sono i quattro centenari Gelsi ancora esistenti a fianco della casa.

La via Chiantigiana già dai tempi dell'Impero Romano importante arteria di comunicazione, si arricchi nel periodo dei Medici di un ponte di legno a valle della torre di guardia di San Leonardo. Il ponte facilitando l'attraversamento del Fiume Pesa, confine fra Firenze e Siena, incrementò notevolmente il flusso di pellegrini, viandanti e mercanti nella zona. Tuttavia nei periodi di grandi pioggie il ponte era spesso interrotto per giorni o settimane, costringendo i viaggiatori a soste obbligatorie. Felceto, che all'epoca era un convento, localizzato a "un tiro di schioppo" dal ponte e dalla torre di guardia, si venne a trovare in una posizione ottimale: comodo e sicuro.

Per queste ragioni il convento di Felceto lentamente si adattò alle necessità e alla tradizione del tempo, divenendo oltre che luogo di culto anche di ospitalità.

Non si sà esattamente quando Felceto passa dalla giurisdizione Ecclesiastica a quella della Signoria di Panzano, ma si sà che Felceto fu per un lungo periodo luogo di ristoro e di ospitalità, trasformandosi poi in un casale agricolo e nel Podere Felceto di oggi.

Il casale tutt'ora possiede alcune delle caratteristiche tipiche dei conventi ma anche quelle della locanda, ma sopratutto Felceto ha mantenuto intatta la sua energia di pace che si avverte in tutti i luoghi sacri. Questa sensazione viene percepita da tutti coloro che a Felceto si concedono il tempo di ascoltare profondamente.